Ragazzo nudo e studi

Ragazzo nudo e studi

    • carboncino, Daniel, disegno, carta, WKU

Il ragazzo nudo. Che titolo! Non volevo che l'opera si chiamasse semplicemente "Ragazzo nudo", ma dopo anni di appendimenti in vari appartamenti (o nascosti in magazzino per cercare di evitare danni), mi ero riferito a lui in modo così casuale come "Ragazzo nudo" che nessun altro titolo sarebbe andato bene. Mi sembra di ricordare che l'opera si sarebbe dovuta chiamare "Vise". Mi piaceva molto il doppio significato (una morsa come strumento di serraggio e/o una morsa come abitudine indesiderata).

Lo scopo di questo lavoro doveva essere la composizione e il riempimento dell'intera superficie di un grande foglio di carta. I pezzi più piccoli a destra erano studi esplorativi, destinati a informare o ispirare il pezzo finale. Volevo mescolare entità reali e solide (la figura) con le mie forme geometriche astratte. Volevo che giocassero tra loro, che dessero un senso alla scala di questo universo inventato grazie alla presenza della persona. Volevo prendere tutte le cose che avevo imparato sul disegno della figura e sullo spazio geometrico astratto e fonderle insieme. In un certo senso ci sono riuscito.

A dire il vero, mi piace di più lo studio più piccolo che il pezzo grande. Era una composizione migliore con un contrasto maggiore. Più movimento degli occhi. Più anonimato. Ma non sono mai stato bravo a riempire i fogli di grande formato e mi sono lasciato trasportare. Ho valutato male la scala del personaggio rispetto ai riquadri e ho finito per avere meno riquadri e meno contrasto. Tuttavia, adoro l'opera e credo che sia uno dei pezzi più importanti che ho realizzato nella mia carriera universitaria.

Ammi è meravigliosa e si è resa conto di quanto io tenga a Naked Guy (Vise) e ha fatto realizzare una cornice personalizzata che ospitasse il pezzo finale e gli studi. Il fatto che Naked Guy sia ora appeso nel nostro salotto significa molto per me.

it_ITIT
Scorri in alto